Regolamenti

Accesso
Servizi
Policy per la Privacy
Regolamento COVID-19

Accesso degli studenti

Possono accedere alla biblioteca e fruire liberamente di tutti i servizi offerti, secondo quanto stabilito per ciascuno di essi, gli studenti, i docenti e il personale tecnico-amministrativo del Pontificio Istituto Orientale, del Pontificio Istituto Biblico e dell’Università Gregoriana.

Utenti esterni

Possono utilizzare, inoltre, i servizi della Biblioteca, previa autorizzazione del bibliotecario:

  • studenti e docenti delle università pontificie (con tesserino o attestato di iscrizione).
  • studenti del secondo ciclo (laurea magistrale) in vista della tesi e dottorandi delle università non ecclesiastiche previa presentazione di una lettera del proprio docente.
  • docenti e ricercatori universitari (dietro presentazione di tesserino o documento che attesti l’appartenenza alla propria istituzione).
  • cultori delle materie di interesse della biblioteca dietro presentazione di richiesta scritta e motivata.

Accesso per gli utenti esterni

L’autorizzazione alla frequenza della biblioteca agli utenti esterni è annuale e può essere rinnovata.

Eccezionalmente possono essere concessi permessi giornalieri per particolari esigenze di studio a discrezione del Bibliotecario.

L’ammissione annuale prevede la concessione di un tesserino di accesso ai servizi munito di fotografia e dati di identificazione.

La concessione della tessera di ingresso è subordinata all’accettazione esplicita dei regolamenti e delle norme della biblioteca, al consenso al trattamento dei dati personale secondo le norme in vigore e al pagamento della somma di EURO 20 per costi amministrativi. Lo smarrimento della tessera e la sua riemissione prevede un costo di EURO 10.

Controllo dell'accesso alla Biblioteca

Nell’accedere alla biblioteca l’utente dovrà attestare la propria presenza al controllo accessi della biblioteca con il proprio tesserino rilasciato dalla stessa biblioteca, dalla segreteria studenti dell’Istituto o dalle segreterie del Pontificio Istituto Biblico o dell’Università Gregoriana. Il sistema di controllo degli accessi verifica la validità della tessera e registra le presenze.

Oggetti vietati

Non si accede alla biblioteca con:

  • zaini, valigie, borse o cartelle,
  • cibi e bevande.

che devono essere lasciati nelle apposite cassettiere.

Dopo avere attestato la propria presenza si può fare richiesta di un cassetto portaoggetti che si trova nei pressi dell’ingresso della biblioteca. L’utente è responsabile della custodia delle chiavi che vanno restituite al personale della biblioteca entro l’orario di chiusura. Lo smarrimento delle chiavi comporta un’ammenda per la sostituzione della serratura di Euro 20.

Si può utilizzare il proprio computer portatile anche per la fruizione dei servizi digitali della biblioteca e per la consultazione delle risorse su Internet.

Orario di apertura

La biblioteca è aperta di norma dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 19 e il sabato dalle 8,30 alle 12,30.

Sono previsti periodi di chiusura indicati nel calendario accademico annuale:

  • nel periodo natalizio tra il 22 dicembre e il 6 gennaio di ogni anno;
  • in occasione delle festività Pasquali;
  • nel mese di agosto.

Il calendario sempre aggiornato è disponibile all’indirizzo https://orientale.it/it/calendario-accademico/

Consultazione

L’intera collezione della biblioteca è a disposizione per la consultazione nella sala di lettura. I volumi sono disposti in parte a scaffale aperto nella sala e in parte nei magazzini, organizzati secondo le esigenze di studio, di ricerca e di tutela delle collezioni.

L’accesso è riservato agli studenti, ai docenti e al personale del Consorzio Gesuita e agli utenti esterni autorizzati ed è consentito esclusivamente dietro presentazione, presso il controllo accessi posto all’entrata della biblioteca, di una tessera identificativa rilasciata da un ente del Consorzio Gesuita in Roma.

Il badge è distribuito agli studenti e docenti dalle Segreterie Generali degli istituti aderenti al Consorzio Gesuita, e agli utenti esterni direttamente dalla Biblioteca.

La parte della collezione è collocata a scaffale aperto: libri, riviste e altri materiali, conservati nella sala di lettura possono essere presi direttamente in consultazione. I volumi presi in consultazione devono essere lasciati sul tavolo. La ricollocazione sarà a cura del personale della biblioteca.

I materiali in magazzino devono, invece, essere richiesti al personale della biblioteca: la distribuzione avviene di norma al momento della richiesta senza interruzioni da mezz’ora dopo l’apertura e fino a mezz’ora prima della chiusura.

Possono essere richiesti fino a dieci volumi al giorno. Il servizio può subire modifiche o limitazioni in concomitanza con eventi particolari o per oggettive difficoltà. Qualora sia possibile prevedere eventuali limitazioni del servizio ne sarà dato annuncio attraverso il sito o attraverso gli altri canali di comunicazione della biblioteca.

Non si può introdurre nella sala di consultazione borse e zaini, cibi o bevande.

Raccomandiamo agli utenti di utilizzare i propri smartphone e computer nella modalità “silenziosa”. È assolutamente vietato parlare al telefono in sala.

Armadietti

Gli oggetti che non possono entrare in biblioteca devono essere depositati nelle apposite cassettiere posizionate nei pressi dell’ingresso della biblioteca. L’utente è responsabile della custodia delle chiavi che vanno restituite al personale della biblioteca entro l’orario di chiusura. Lo smarrimento delle chiavi comporta un’ammenda per la sostituzione della serratura di Euro 20.

Accesso a Internet

Dai computer della biblioteca è possibile consultare il Catalogo, le banche dati e altre risorse utili per lo studio e la ricerca.

Inoltre è possibile accedere a Internet tramite la rete Wifi della biblioteca, la password è disponibile presso il banco di distribuzione. Le risorse online (Banche dati, riviste elettroniche e collezioni digitali) sono liberamente accessibili quando ci si trova all’interno dell’Istituto anche da pc o tablet personali.

Fotoriproduzioni e stampe

La biblioteca mette a disposizione di tutti gli utenti un servizio di fotoriproduzione con fotocopiatrice self-service che permettono di fare fotocopie e di inviare stampe da memorie portatili. É possibile effettuare scansioni che si possono inviare via email o copiare su una memoria portatile.

Il servizio è a pagamento ed è utilizzabile esclusivamente tramite il badge dell’Istituto. Sarà possibile ricaricare il proprio badge presso il banco di distribuzione.

  • Stampa o copie B/N (A4) € 0,06
  • Stampa o copie B/N (A3) € 0,12
  • Stampa o copie a colori (A4) € 0,30
  • Stampa o copie a colori (A3) € 0,60
  • Scansione € 0,05

Il servizio fotocopie funziona esclusivamente nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore (L. 248/2000), che prevede la fotoriproduzione di non più del 15% di ogni documento.

Non si possono fotocopiare:

  • Dizionari
  • Giornali
  • Atlanti
  • Enciclopedie
  • Patrologia Greca e Latina
  • Libri di grande formato
  • Libri esposti in sala di consultazione
  • Volumi in precario stato di conservazione
  • Tesi
  • Volumi antichi

I volumi fuori commercio vanno sempre verificati insieme al personale di sala, valutando anche lo stato di conservazione della pubblicazione.

È severamente vietato utilizzare altri metodi (fotografie con smartphone o fotocamera digitale) per la fotoriproduzione del materiale presente nella collezione.

Deposito libri “maneat”

È possibile lasciare in deposito i libri richiesti in lettura. Per tutti gli utenti il massimo consentito è di 20 libri. Per i docenti e i dottorandi il limite è esteso a 40.

In caso di richieste da parte degli altri utenti il bibliotecario può concedere la consultazione dei libri presenti nel deposito personale, a fine giornata verranno ricollocati nel deposito.

Inoltre i libri presenti nel deposito verranno ricollocati al loro posto in magazzino in coincidenza con le chiusure della biblioteca di Natale, Pasqua e della pausa estiva, per garantire un costante controllo della collezione.

Il Pontificio Istituto Orientale (di seguito “Istituto”), con sede legale in Piazza di Santa Maria Maggiore 7, Roma, dichiara di rientrare nel campo di applicazione del “Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali” (di seguito la “Legge”), con riferimento all’utilizzo dei dati personali (di seguito i “Dati”), compresi i dati considerati “sensibili” (nel senso più ampio del termine previsto dalla legge) vale a dire relative all’origine razziale o etnica, alla fede religiosa ecc., fornite dall’interessato.

Titolare del trattamento
Il Titolare del trattamento è il Pontificio istituto Orientale nella persona del Rettore e legale rappresentante pro tempore Davide Eugene Nazar domiciliato per la carica in Roma, Piazza di Santa Maria Maggiore 7 (di seguito TITOLARE).

Responsabile della protezione dei dati
Il responsabile della protezione dei dati Davide Eugene Nazar domiciliato per la carica in Roma, Piazza di Santa Maria Maggiore 7 (Di seguito RESPONSABILE).

Quali informazioni raccogliamo

Possiamo raccogliere i seguenti tipi di dati personali che vi riguardano:

  • il nome e le informazioni di contatto, quali indirizzo, indirizzo e-mail e numero di telefono, nonché data di nascita, e numero di passaporto o carta d’identità, paese di residenza e nazionalità. Assegneremo un numero identificativo univoco per utente ;
  • informazioni relative alla vostra esperienza scolastica, accademica o professionale e/o religiosa, al titolo della vostra ricerca, informazioni relative e alla vostra collocazione lavorativa;
  • dati personali sensibili: le informazioni relative alla professione religiosa, al proprio status religioso, saranno trattate solo per le finalità consentite dalla legge e solo per i compiti dell'Istituto.

Per dati sensibili si intendono anche tutte le informazioni relative ad una speciale categoria di utenti con disabilità.

Qualora l'interessato non esprima il proprio consenso al trattamento dei dati sensibili, l'Istituto non potrà registrarlo nei sistemi informatici o trattenerne le informazioni in archivi cartacei e l’utente non potrà accedere ai servizi della biblioteca.

Come trattiamo i vostri Dati

I dati personali sono trattati in formato cartaceo o elettronico. In quest’ultimo caso, verranno utilizzati sistemi informatici. I Dati saranno conservati esclusivamente per il tempo e l’ambito per cui sono stati raccolti. I dati verranno conservati per un tempo di 3 anni dall’ultimo rinnovo e resi disponibili agli interessati secondo quanto previsto delle Norme. Al termine del triennio i dati verranno resi anonimi e conservati solo a fini statistici. Specifiche misure di sicurezza sono adottate per prevenire violazioni dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Quali finalità per i vostri dati

La vostra immagine e le informazioni, saranno oggetto di trattamento, da parte dell’Istituto, anche con l'ausilio di mezzi elettronici o automatizzati. I dati saranno trattati per le seguenti finalità:

  • per accedere all’utilizzo di risorse e servizi della Biblioteca. Attività di elaborazione dati rilevanti saranno la procedura di ammissione, l’iscrizione, la rilevazione presenze, la comunicazione tra il personale dell’Istituto e gli utenti;
  • attività editoriali/digitali/cartacee per scopi di comunicazione/promozione dell'Istituto o del Consorzio Gesuita in Roma o della Gregorian University Foundation di Washington che richiedano l'utilizzo di immagini realizzate all'interno dell’Istituto;
  • per l’organizzazione interna, compresa l’assegnazione della tessera per l'accesso ai servizi della Biblioteca dell’Istituto o di quella della Pontificia Università Gregoriana e del Pontificio Istituto Biblico. Inoltre, per gli stessi motivi, i Dati raccolti possono essere utilizzati a fini statistici e di ricerca in forma anonima e aggregata;
  • per l’invio di newsletter periodiche nonché di avvisi e inviti a partecipare ad eventi e iniziative culturali e sociali proposti dall’Istituto;
  • ai fini dei servizi bibliotecari i dati potranno essere conservati anche nelle biblioteche dell’Università Gregoriana e dell’Istituto Biblico di Roma, per consentire l’accesso in modo facilitato, tra l’altro, ai servizi e ai materiali in esse contenuti, per usufruire di libri e altri prodotti editoriali, per l’accesso alle sale di consultazione e, più in generale, per beneficiare di tutti i servizi offerti dalle Biblioteche;
  • per le finalità di ricerca e statistica;
  • per il rispetto degli obblighi di legge. Si noti, inoltre, che l’Istituto potrà trasmettere alcuni Dati ad altre organizzazioni qualora ciò sia necessario per adempiere ad obblighi di legge (ad esempio individuazione o prevenzione di reati o se comunque richiesto dalla legge).

Uso e comunicazione dei dati

Possono accedere ai dati personali, il personale informatico o delle biblioteche dell’Istituto o della Pontificia Università Gregoriana e del Pontificio Istituto Biblico, nonché gli altri soggetti che prestano servizi all’Istituto che, in relazione ai servizi svolti, hanno accesso ai Dati stessi. Tutto questo, sempre in relazione alle finalità indicate in precedenza.

Conservazione

I Dati biografici sono indispensabili per la frequenza della Biblioteca e per la fruizione dei servizi e pertanto il rifiuto al trattamento impedisce a questa Istituzione accademica di offrire i propri servizi bibliotecari. I dati da voi forniti saranno conservati su server situati in territorio Vaticano e all'interno dello Spazio Economico Europeo.

Come si utilizzano le informazioni

I vostri dati sono necessari:

  • per l'esecuzione del rapporto con voi o per prendere provvedimenti su vostra richiesta;
  • per lo svolgimento dei nostri compiti di organizzazione interna e di comunicazione istituzionale;
  • per i legittimi interessi di terzi.

Possono comunque essere utilizzati i Dati qualora:

  • sia stato dato il vostro consenso;
  • sia necessario rispettare un obbligo legale.

La profilazione

Il TITOLARE non adotta alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, del Regolamento UE n. 679/2016.

Diritti dell’interessato

Le persone interessate hanno i seguenti diritti:

  • richiedere di correggere i dati personali in nostro possesso che li riguardano se non sono corretti;
  • richiedere la cancellazione di dati personali;
  • richiedere di limitare le nostre attività di trattamento dei dati (e, se il nostro trattamento è basato sul relativo consenso, è possibile revocare tale consenso, senza compromettere la legittimità del nostro trattamento basato sul consenso prima del suo ritiro);
  • ricevere da noi i dati personali in nostro possesso e che ci sono stati forniti, in un formato ragionevole specificato, compreso lo scopo della trasmissione ad un altro titolare dei dati;
  • opporsi, per motivi connessi alla propria particolare situazione, a una delle nostre particolari attività di trattamento qualora si ritenga che ciò abbia un impatto sproporzionato sui propri diritti.

Si prega di notare che i diritti di cui sopra non sono assoluti, e potremmo avere il diritto di rifiutare le richieste in caso di eccezioni.

Se desiderate ritirare o modificare il vostro consenso o chiedere la cancellazione, vi preghiamo di contattare il Responsabile della protezione dei dati.

Contatto

Per informazioni sulla presente informativa sulla privacy o sulle modalità di trattamento dei dati personali e per richieste contattare responsabile.dati@orientale.it.

Newsletter

Accedendo ai servizi della biblioteca si viene iscritti alla newsletter che viene utilizzata per comunicare tempestivamente eventi della biblioteca, modifiche agli orari o avvisi urgenti. L’eventuale volontà di non ricevere la newsletter deve essere espressa sul modulo di Informativa della Privacy.

Il presente regolamento entra in vigore dal 17 settembre 2018.

Questo Regolamento è stato aggiornato e approvato dal Rettore, Fr. David Nazar, S.J. l'11 settembre 2018

Le seguenti indicazioni normative entrano in vigore immediatamente e modificano le norme di accesso alla Biblioteca, saranno suscettibili di cambiamenti ogni qualvolta sarà reso necessario da modifiche delle norme civili sull’argomento.

Accedendo all’Istituto si attesta di avere letto e compreso il contenuto di questo regolamento, e ci si impegna a conformarsi alle norme qui contenute.

Utenti

L'accesso alla Biblioteca è riservato a:

  • Utenti istituzionali del PIO (docenti e studenti)
  • Utenti istituzionali della PIB e della PUG
  • Utenti esterni

Orario

La biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 19,00 in due turni, dalle 8,30 alle 13,15 e dalle 14,15 alle 19,00 e rimane chiusa il sabato. 

Gli orari di ingresso vengono stabiliti e resi pubblici sul sito della biblioteca, si può prenotare uno o due turni al giorno, per un massimo di otto turni a settimana ed è obbligatoria la prenotazione.

Il secondo turno verrà concesso solo in caso di disponibilità ed esaurimento delle liste d'attesa.

Norme di sicurezza Covid-19

Tutti gli Utenti che intendano accedere alla Biblioteca devono: 

  • Rispettare tutte le istruzioni fornite dal personale dell’Istituto. 
  • Munirsi di mascherina protettiva ed indossarla per tutta la loro permanenza nell’Istituto (portineria, corridoi, ascensori, scale, biblioteca ecc.). Sono ammesse esclusivamente le mascherine chirurgiche certificate CE e le mascherine FFP1, FFP2, FFP3 senza valvola. 
  • Disinfettare spesso le mani presso gli appositi distributori di gel igienizzante, in particolare: 
    • All'ingresso dell’Istituto. 
    • Prima di maneggiare i libri. 
    • Prima di usare le attrezzature di uso comune della biblioteca (computer e fotocopiatrici).  
  • Rispettare la distanza di sicurezza di almeno 1,5 m. 
  • Usufruire dell’ascensore una persona alla volta. 
  • Farsi misurare la temperatura corporea con gli appositi termoscanner. A tal proposito si rammenta l’obbligo di non accedere ai locali dell’Istituto in presenza di febbre (oltre 37,5° C) o altri sintomi influenzali. 
  • Sedersi esclusivamente alla postazione di studio assegnata dal personale della Biblioteca.
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, a tutela della salute propria e altrui.

Modalità di accesso

L’accesso è consentito esclusivamente attraverso l’apposito sistema di prenotazione ed è obbligatorio per tutta l’utenza della Biblioteca.

Per poter effettuare la prenotazione e riceverne conferma, connettersi al sito https://biblioteca.orientale.it/prenotazioni/ e seguire le istruzioni. La conferma della prenotazione è condizione necessaria all’accesso.

Procedure di accesso

L’ingresso alla Biblioteca è regolato nel seguente modo: 

  • Si accede all’Istituto una persona alla volta per evitare assembramento all’interno di quest’ultimo. A tutti gli utenti viene, dunque, chiesto di mettersi in fila fuori dall’edificio, mantenendo la distanza di sicurezza di almeno 1,5 m e indossando la mascherina protettiva. Presentarsi all’orario stabilito 
  • Una volta varcata la soglia dell’Istituto bisogna: 
    • Togliere eventuali guanti; 
    • Disinfettare le mani con il gel igienizzante dell’apposito distributore; 
    • Sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea; 
    • Seguire le istruzioni del personale
    • Seguire la segnaletica del percorso di accesso alla Biblioteca
  • Giunti al desk della Biblioteca bisogna esibire la tessera della Biblioteca per ottenere il numero della postazione di studio e la chiave dell’armadietto e proseguire come di consueto. 
  • Si ricorda che non è possibile portare nella sala di consultazione acqua o bevande.  
  • Nell'interruzione della pausa pranzo non è possibile fermarsi all'interno dell'edificio dell'Istituto o nel giardino.

Sanzioni

Chiunque non si atterrà alle disposizioni di questo regolamento sarà immediatamente allontanato dalla struttura.